(IN) Netweek

CORSICO

Multe sospese per lavaggio strade a Corsico, la commissaria: “Solo per la sanificazione, poi tornano i divieti”

Share

Multe per il lavaggio strade sospese, ma solo per il tempo necessario al fine di consentire ai mezzi di Amsa di effettuare le operazioni di sanificazione. Lo comunica la commissaria prefettizia Francesca Iacontini che interviene sulle polemiche sollevate negli ultimi giorni (non solo a Corsico, anche a Cesano Boscone) per la decisione delle amministrazioni di non sospendere le sanzioni per il lavaggio strade.

I diverbi tra cittadini e forze di polizia nei giorni scorsi

A inasprire i toni, ci sono stati cittadini che hanno aggredito verbalmente gli agenti della polizia locale, impegnati a fare il proprio lavoro per garantire il rispetto delle regole. Ma non è questo il motivo della sospensione delle multe. “Le macchine possono rimanere posteggiate per il tempo necessario impiegato da Amsa per sanificare strade e marciapiedi. Utilizzando apparecchiature dotate di lance, infatti, gli operatori riescono a pulire senza bisogno di avere le strade sgombere da veicoli”, spiega la commissaria che avverte: “Appena le operazioni verranno concluse, i divieti torneranno in vigore”.

“Lo stop ai divieti sarà una disposizione temporanea”

Non si tratta, quindi, di una decisione presa in risposta alle polemiche sollevate, quanto di una disposizione temporanea per poter effettuare le operazioni di sanificazione. “Appena l’operatore avrà terminato il lavoro – annuncia Iacontini –, sarà comunicato tramite i canali istituzionali la ripresa del divieto. Le strade sono della comunità e i cittadini devono attenersi alle regole, consentendo ai mezzi di igiene pubblica di procedere a pulire le vie. La legalità deve continuare a essere garantita”.

Sulla comunicazione riguardo i casi positivi

La commissaria alla guida della città da quasi un anno spiega inoltre che le comunicazioni sui pazienti positivi a coronavirus sono “dati estremamente sensibili che vanno trattati con doveroso rispetto. Voglio assicurare che l’Amministrazione sta svolgendo il proprio lavoro senza interruzione, ho chiamato personalmente alcune persone che si trovano in quarantena per assicurarmi delle condizioni generali. Gli uffici sono attivi e stanno seguendo tutte le procedure per sostenere i cittadini che si trovano ad affrontare questa emergenza. I dati sono al vaglio di precise verifiche, proprio per poter dare ai cittadini le giuste comunicazioni”.

“Gli uffici sono attivi e stanno seguendo tutte le procedure”

Ecco perché, secondo la commissaria, il sito istituzionale non riporta il “conto” dei pazienti contagiati né il numero dei decessi. “Sono informazioni che vanno trattate con estrema cautela e sensibilità – conclude la commissaria –. Solo quando avremo la massima certezza, dopo tutte le opportune verifiche, potremo comunicare alla città i dati. Per adesso, voglio rassicurare tutti: stiamo seguendo le procedure e i cittadini che hanno bisogno possono contare su tutto l’aiuto possibile”.

Leggi tutte le notizie su "Corsico"
Edizione digitale

Autore:dfg

Pubblicato il: 20 Marzo 2020

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti

Hai a disposizione 2500 caratteri

Ne stai uililizzando 20

Per commentare devi essere loggato.