(IN) Netweek

CORSICO

Incendio al tempio induista di Corsico ma forse era un altro l’obiettivo dei piromani

Share

Pare essere stato originato da sacchi dell’immondizia incendiati con liquido infiammabile il rogo che si è sviluppato nella sede dello Shri Vishnu Temple, il tempio induista di via Colombo a Corsico.

Fortunatamente i Vigili del fuoco, tempestivamente intervenuti, hanno presto circoscritto e spento il fuoco che non è così riuscito a provocare conseguenze ben peggiori. Sono rimasti però danneggiati gli impianti elettrici e di condizionamento ma sono salve tutte le nove statue delle divinità induiste. Il tempio è molto frequentato dalla comunità induista lombarda perché qui si organizza le puja – atti di deferenza verso particolari dèi o spiriti attraverso preghiere, canti e invocazioni – ma anche matrimoni, festeggiamenti per anniversari di nozze e compleanni, e cerimonie funebri.

“I sacchi dell’immondizia – ha detto il sacerdote del tempio, Joe Naralloo, li ho sistemati io, ieri sera, dall’altro lato del marciapiede. Qualcuno li ha spostati per appiccare il fuoco”.

Le indagini dei Carabinieri sono in corso per fare luce sulla vicenda ma i militari hanno da subito scartato qualsiasi ipotesi di discriminazione religiosa o razziale. Una delle piste li porta a pensare che nel mirino dei piromani ci fosse addirittura un altro obiettivo che ha sede nello stesso palazzo: una scuola di ballo latino americano. Sono diversi i motivi che avrebbero potuto scatenare le ire di qualcuno: la musica troppo alta fino a tarda ora, qualche eccesso alcolico oppure qualche invidia o gelosia per il successo della scuola.

Leggi tutte le notizie su "Corsico"
Edizione digitale

Autore:ces

Pubblicato il: 14 Luglio 2017

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Si parla di:



Commenti

Hai a disposizione 2500 caratteri

Ne stai uililizzando 20

Per commentare devi essere loggato.