(IN) Netweek

CORSICO

In un luogo confiscato, la nuova biblioteca per bambini Verrà  inaugurata il 6 ottobre prossimo alle ore 16 in via Cavour in un bene confiscato alla criminalità 

Share

“No alla mafia, sempre!”, il claim che accompagna le iniziative organizzate a Corsico di sensibilizzazione sul tema del contrasto alla criminalità organizzata, non vuole essere un semplice slogan. Ed è per questo che nel percorso è stata inserita anche l’inaugurazione di una nuova biblioteca per bambini, in programma il 6 ottobre prossimo alle 16 in via Cavour.

Uno spazio confiscato alla criminalità organizzata e che, dopo un lungo periodo di abbandono se non una piccola parentesi negli ultimi anni, torna ad essere fruibile.

“Abbiamo scelto di destinarlo a una biblioteca per i più piccoli – precisa il sindaco Filippo Errante – perché riteniamo che debba partire dalle giovani generazioni l’impegno a contrastare, anche con la cultura, ogni tentativo delle organizzazioni criminali di infiltrarsi nei gangli della società civile. La presenza di esponenti della ‘ndrangheta e loro affiliati nel nostro territorio è ampiamente dimostrata da indagini e atti della magistratura. E noi, nel nostro piccolo, dobbiamo fare di tutto per contrastarla”.

Il sindaco si riferisce in particolare all’intensificazione dei controlli eseguiti, in accordo con i carabinieri e la guarda di finanza, dalla polizia locale nei locali pubblici, alcuni dei quali vengono periodicamente chiusi proprio per le informazioni raccolte dagli agenti del corpo corsichese.

"Ogni volta che apre una nuova biblioteca – sottolinea il presidente di Fondazione per Leggere, Gianfranco Accomando – è un successo per l'intera società. Sono veramente felice che nasca questo nuovo spazio di Corsico rivolto ai più piccoli, ancor di più se viene riutilizzato un bene confiscato alla mafia. È sicuramente un messaggio di speranza che viene consegnato alle nuove generazioni, al pubblico dei piccoli lettori che saranno impegnati a costruire la società del futuro. Con questa – prosegue Accomando – sale a 63 il numero delle biblioteche di pubblica lettura servite dalla Fondazione Per Leggere e, con i recenti ingressi dei comuni di Garbagnate Milanese, Gravellona Lomellina e Casorate Primo, a 58 i comuni soci. Quando una biblioteca apre si ravviva la speranza di un mondo sempre migliore in cui vivere."  

L’iniziativa di sabato prossimo prosegue un percorso di testimonianza che l’Amministrazione comunale di Corsico ha voluto mettere in atto negli ultimi anni. “Vorrei ricordare – evidenzia Filippo Errante – l’evento organizzato nell’aprile del 2016, quando abbiamo portato a Corsico l’auto che guidava la scorta del giudice Giovanni Falcone e che è stata dilaniata dal tritolo nella strage di Capaci. Erano presenti centinaia di giovani all’Omnicomprensivo la mattina e tantissimi cittadini nel pomeriggio. L’anno successivo abbiamo fatto realizzare e installato l’Albero della memoria – sottolinea il sindaco – all’ingresso dell’Omnicomprensivo di Corsico, dove passano ogni giorno quasi 2500 persone. Poi l’inaugurazione del nuovo Largo Quarto Savona Quindici, dedicato agli uomini della scorta del giudice Falcone rimasti uccisi a Capaci, ma anche a tutti coloro che hanno sacrificato la loro vita per proteggere chi lottava contro la mafia. Accanto a questo, anche l’applicazione di norme più stringenti dei regolamenti comunali e ora l’inaugurazione di un luogo di cultura, di riflessione, di studio per i più piccoli dedicato alla memoria di chi ha sacrificato la propria vita per la giustizia e la legalità”.

Leggi tutte le notizie su "Corsico"
Edizione digitale

Autore:ces

Pubblicato il: 05 Ottobre 2018

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti

Hai a disposizione 2500 caratteri

Ne stai uililizzando 20

Per commentare devi essere loggato.